Privacy a Natale: proteggere i dati durante le Feste

Privacy a Natale: proteggere i dati durante le Feste

Pubblicato un utile vademecum del Garante privacy per la protezione dei dati personali anche a Natale. In questo articolo ne ripercorriamo gli snodi fondamentali.

Il Natale è periodo di acquisti, regali, promozioni, feste e viaggi. Capita spesso in questo periodo di ricevere cartoline di auguri digitali, sottoscrivere tessere di nuovi negozi o supermercati o scegliere smart gifts tecnologici per amici e parenti.

Ecco perché durante le festività va prestata particolare attenzione alla protezione dei propri dati personali. Il Garante privacy pone l’accento su alcuni fattori di rischio sui quali è bene aumentare la propria consapevolezza:

Cartoline di auguri digitali

Uno dei più comuni tentativi di phishing durante le Feste passa per le cartoline di Natale digitali. Ricevute via mail o via Whatsapp, contengono l’invito a cliccare su un link che dovrebbe mostrare video o immagini dinamiche di auguri.

Cliccare su questi contenuti è rischioso anche quando provengono da mittenti conosciuti, perché potrebbero contenere virus e altri malware in grado di danneggiare i nostri dispositivi o sottrarre dati personali a partire dalle nostre attività abituali.

Sconti e promozioni sui regali

In linea generale è bene diffidare dei pacchetti regalo super scontati e delle offerte dell’ultimo minuto, generalmente riscattabili solo a fronte di un’azione precisa (cliccare, iscriversi, compilare con alcuni dati etc.), perché possono nascondere truffe e virus.

È sempre meglio evitare gli acquisti d’impulso online, scegliendo siti affidabili che riportano delle precise condizioni e garanzie di vendita e che offrono un’assistenza clienti con dei veri contatti (ad es. telefono o e-mail), e scegliendo comunque di pagare con sistemi sicuri o carte di credito prepagate.

E-mail di phishing

Ormai da diversi anni, complice anche la pandemia da Covid-19, sempre più utenti si sono convertiti agli acquisti online. Servizi come Amazon, Zalando, Poste e altre piattaforme e/o corrieri sono ora utilizzati da centinaia di migliaia di italiani ogni giorno.

Esistono mail di phishing che fanno affidamento su questo dato riportando i nomi delle più famose piattaforme online accompagnati da presunte notifiche di spedizione/consegna/deposito dei propri ordini che richiedono, di nuovo, un’azione precisa per poterli ricevere. In caso di ricezione di queste e-mail, se davvero si sta aspettando una consegna da parte dei soggetti in causa, è bene verificare su sito e/o su app la veridicità della comunicazione ricevuta.

Foto e video di Natale

In caso di festeggiamenti con amici e parenti, pranzi e cene in luoghi pubblici o recite scolastiche di bambini e ragazzi è bene accertarsi che tutti siano d’accordo nel comparire in foto e video prima di pubblicarli sui social. Per i minori va sempre chiesto il consenso ai genitori.

Se siamo noi a non avere piacere a comparire su social e altre piattaforme è meglio farlo presente a inizio festeggiamenti.

Vacanze sicure

Settimana bianca o giornate sulla neve, weekend alle terme, dicembre nella casa in montagna… se decidiamo di spostarci durante le festività natalizie è meglio non pubblicare contenuti espliciti sui nostri social. Sono numerosissimi i casi di furto in casa e appartamento generati dalla certezza dell’assenza dei proprietari!

È bene ricordarsi anche, se si alloggia in hotel o si frequentano ristoranti e altri luoghi pubblici, che le reti wi-fi gratuite comportano spesso compromessi sulla sicurezza e sulla protezione dei propri dati di accesso, dei propri account e dei propri comportamenti online.

Se non siamo certi della sicurezza della rete wi-fi in questione, meglio evitare di fare accessi ai social network e alle caselle mail o di completare acquisti online con le nostre carte di credito.

In generale, le buone pratiche per proteggere la propria privacy durante tutto l’anno valgono in special modo a Natale, quando le occasioni di esposizione dei nostri dati si fanno più numerose e noi siamo più distratti.

È sempre bene scegliere device sicuri, proteggendoli con codici di accesso e password di alta qualità, fare attenzione ai propri acquisti e alle piattaforme scelte per effettuarli e non offrire ai malintenzionati informazioni sulle nostre abitudini e/o sui nostri spostamenti.

Consulta la guida del Garante sulla privacy a Natale

Buone Feste da ConsulGroup!